Articoli

MAB Linguaggi Toscana: presentazione delle attività svolte nell'anno 2015-2016


Abstract


Sintesi delle attività svolte dal MAB linguaggi, un Gruppo di studio e di ricerca nato nell’ambito del MAB Toscana, nel corso dell’ultimo anno. In particolare vengono descritti quattro progetti relativi all’applicazione del Nuovo soggettario a collezioni diverse da quelle bibliografiche, allo studio delle possibilità d’uso delle linee guida RDA per la descrizione di materiale archivistico, al potenziamento delle voci relative ai beni culturali presenti in Wikipedia e alla didattica a favore dell’utenza. Tutte queste attività sono state condotte da gruppi di professionisti provenienti da istituzioni diverse del mondo archivistico, bibliotecario e museale, i quali hanno avuto la possibilità di confrontarsi e di mettere a disposizione le loro competenze specifiche nella trattazione dei singoli argomenti.


Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


Capetta F. (2016) il Nome delle cose. Il linguaggio controllato come punto d’incontro tra archivi, biblioteche e musei. L’esperienza del Gruppo linguaggi di MAB Toscana, Quaderni del Mondo degli Archivi, n.1, http://www.ilmondodegliarchivi.org/images/Quaderni/MdA_Quaderni_n1.pdf (Accesso 28.03.2017)

Bruni S., Capetta F., Lucarelli A., Pepe M.G., Peruginelli S. e Rulent M. (2016) Verso l’integrazione tra archivi, biblioteche e musei. Alcune riflessioni, Jlis.it, vol. 7, n.1, https://www.jlis.it/article/view/11482 (Accesso 28.03.2017)


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


e-ISSN 1723-3410

Registrazione del Tribunale di Firenze n. 4471 del 30 marzo 1995
Gli articoli pubblicati su Bibelot sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported

Licenza Creative Commons